Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.

Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy Per saperne di piu'

Approvo
Privacy Policy
Gentile utente,
ai sensi dell’art. 13 del Codice della Privacy (d.lgs. 196 del 30 giugno 2003), forniamo qui di seguito l’informativa relativa al trattamento dei dati personali degli utenti che interagiscono con il nostro sito Internet (di seguito, il "Sito") ed i suoi sottodomini.

La presente informativa è relativa esclusivamente all’eventuale trattamento dei dati personali degli utenti trattati dalla nostra Società nel corso ed in occasione della navigazione sul Sito. Specifiche informative privacy saranno riportate o visualizzate nelle pagine del Sito predisposte alla fornitura di particolari servizi a richiesta.

Titolare del trattamento
Il Titolare del trattamento dei dati personali è la Società riportata in calce alle pagine del presente Sito.

Finalità del trattamento dei dati
I dati degli Utenti sono raccolti ed utilizzati per consentire la navigazione sul Sito, per migliorare l'esperienza di navigazione nonché per rispondere ad eventuali richieste e comunicazioni da parte degli Utenti o erogare particolari servizi su richiesta degli stessi.

Tipi di dati trattati
Dati di navigazione: i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (es. buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'Utente. Questi dati sono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del Sito, per controllarne il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza di navigazione degli Utenti, e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito.

Dati forniti volontariamente dagli Utenti: l’invio facoltativo, esplicito e volontario di dati nei moduli web o di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo Sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

Facoltatività del conferimento dei dati
A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’Utente è libero di fornire i propri dati personali per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni. Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Modalità di trattamento dei dati
Il trattamento è effettuato attraverso strumenti automatizzati (ad es. utilizzando procedure e supporti elettronici) e/o manualmente (ad es. su supporto cartaceo) per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali i dati sono stati raccolti e, comunque, in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Cookies e codici Javascript
Nel Sito potrebbero essere utilizzati sistemi di web tracking, quali cookie o codice javascript. Si tratta di registrazioni informatiche di informazioni trasmesse da un web server al computer dell’utente per la futura identificazione di tale computer al momento di future visite sullo stesso sito web. Tali strumenti contribuiscono a facilitare l'analisi del traffico su web, permettono la corretta operatività del Sito e consentono alle applicazioni web di inviare informazioni a singoli utenti.

I cookie di sessione utilizzati in questo Sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente. In qualsiasi momento l’utente potrà cancellare i cookie dal proprio sistema, con modalità diverse a seconda del browser utilizzato, od impostare il proprio browser per non accettare cookie e disabilitare i javascript. In tal caso, tuttavia, non è garantito il corretto funzionamento del Sito.

Questo Sito utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul Vostro computer per consentire al Sito di analizzare come gli utenti utilizzano il Sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del Sito da parte Sua (compreso il Suo indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il Suo utilizzo del Sito, compilare report sulle attività del Sito per la nostra Società e fornire altri servizi relativi alle attività del Sito e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà il Suo indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità di questo Sito. Utilizzando il presente Sito, l'Utente acconsente al trattamento dei propri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati. Per consultare l'informativa privacy della società Google, relativa al servizio Google Analytics, La preghiamo di visitare il sito Internet http://www.google.com/intl/en/analytics/privacyoverview.html. Per conoscere le norme sulla privacy di Google La preghiamo di vistare il sito Internet http://www.google.com/intl/it/privacy/privacy-policy.html.

Comunicazione dei dati a terzi
Fatto salvo l'eventuale trattamento effettuato da soggetti terzi incaricati dalla nostra Società per la gestione del Sito, debitamente nominati quali responsabili esterni del trattamento, nessun dato raccolto nel corso della navigazione sul Sito da parte degli Utenti viene comunicato a terzi o diffuso.

I Suoi diritti (art. 7 del d.Lgs 196/03)
Lei ha il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei Suoi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione. Ai sensi del medesimo articolo Lei ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno indirizzate alla nostra Società in forma scritta tramite raccomandata all'indirizzo riportato nella pagina Contatti.

Link ad altri siti web
La presente informativa privacy si riferisce esclusivamente al Sito. Il Sito contiene collegamenti a siti web di terze parti, rispetto ai quali la nostra Società non esercita alcuna forma di controllo. La nostra Società non sarà dunque in alcun modo responsabile per il trattamento dei dati personali eventualmente effettuati da tali terze parti.

Cultura

L’Oman è un paese dalla storia millenaria che ha sedimentato una cultura estremamente ricca.
L’essere, sin dall’antichità, al centro degli scambi tra oriente e occidente ha prodotto un peculiare sincretismo tra le influenze indiane, persiane, portoghesi ed inglesi.
L'arabo è la lingua ufficiale dell'Oman, per quanto anche l'inglese sia molto diffuso negli ambienti degli affari.
Nelle regioni costiere settentrionali s'incontrano commercianti e marinai e un gran numero di emigrati dal subcontinente indiano che parlano anche il farsi e l'urdu.
La conversione all’Islam risale al VII secolo.
La maggior parte degli omaniti appartiene alla corrente ibadita. Una versione moderata e tollerante del credo islamico che ha giocato un ruolo fondamentale per l’identità culturale del paese e il suo caratterizzarsi per un forte rispetto della tradizione coniugato ad un altrettanto forte apertura al progresso.   
Nonostante l'aspetto moderno di buona parte dell'Oman, il paese resta, tuttora, profondamente tradizionalista.
La grande modernizzazione dell’Oman è, del resto, relativamente recente.
Quella che viene definita “rinascita” ha, infatti, inizio nel 1970, con l’ascesa al trono del Sultano Al Qaboos il 23 luglio.
Fino ad allora il paese scontava una forte arretratezza rispetto al resto della penisola.Basti dire che, in tutto il Sultanato, esistevano due sole scuole elementari, due soli ospedali e appena 10 km di strade asfaltate.
Non solo la politica del Sultano Al Qaboos è letteralmente riuscita a “ribaltare” questa situazione ma ha fatto si che il ritmo vertiginoso impresso allo sviluppo non si traducesse (come in altre realtà del golfo) in un fattore di deterimento dell’identità nazionale.
Ed allora, a fianco di un atteggiamento tollerante verso usi e costumi stranieri, vi è una custodia scrupolosa dei costumi di origine tribale, degli abiti, delle regole dell’ospitalità e dell’architettura.
Tutti i monumenti antichi sono preservati e restaurati con grande cura.
Un esempio, in tal senso, è il grandioso forte di Bala, oggetto di un imponente restauro che ha rigorosamente utilizzato i materiali e le tecniche dell’epoca originaria. 
Nei villaggi dell'entroterra e sulle coste le abitudini quotidiane sono cambiate pochissimo nel corso dei secoli e gli uomini indossano, ancora, i camicioni informi di color azzurro brillante, lunghi fino ai piedi e chiamati dishdashas, a volte ostentando il pugnale ricurvo khanjar appeso alla vita, e, in testa, il tradizionale copricapo bianco ricamato.
Oggi, però, hanno disposizione, per gli spostamenti, infrastrutture di prim’ordine su cui viaggiano sui propri fuoristrada. Fino a poco più di trent’anni fa dovevano accontentarsi di piste sterrate su cui spostarsi a dorso di mulo o in bicicletta. nuseo di aerw modernaMa l’amore per la vita all’aria aperta è rimasto lo stesso. E la sera, soprattutto nel week end (venerdì e sabato), i nuclei familiari si riuniscono a cenare intorno a fuochi accesi sulla spiaggia o negli ampi spazi che offre l’interno.  
L'abbigliamento femminile ha tonalità molto più vivaci dei semplicissimi mantelli neri così comuni in buona parte della regione del Golfo Persico e i vestiti, realizzati in stoffe stampate, sono abbinati a scialli e veli ancora più sgargianti.
Nel centro di Mutrah (uno degli originari agglomerati di cui si compone l’area metropolitana della capitale) è presente un piccolo “museo di arte moderna” che riproduce gli interni di una casa omanita degli anni 50. Qui è possibile immergersi nella realtà quotidiana del Sultanato prima della grande spinta innovatrice.

L’oman può vantare diversi siti riconosciuti dall’UNESCO come “patrimonio dell’umanità”:

  • la via dell’incenso che, a partire dalla regione del Dohofar, collegava la penisola arabica con il mediterraneo e di cui restano tracce nell’oasi carovaniera di Shisr    e  nei porti di Kohr Rori e al balid;
  • i siti protostorici di Bat, al Khutm e al Ayn che costituiscono il sistema di stanziamenti e necropoli del III millennio A.C. più vasto e meglio conservato al mondo;
  • La via dei forti; il bellissimo forte di Bahla, capitale della tribù Banu Nebhan che si trovava stanziata nel cuore del paese dal XII al XV secolo A.C., il forte di Nizwa, seconda città turistica dell’Oman e designata capitale della cultura araba per il 2015, quello di Rustaq, che fu capitale nel XVII secolo, di Bait Naman ed Al Hobe e il castello di Jabrin.   

L'Oman ha dedicato un notevole sforzo alla salvaguardia delle sue arti tradizionali, della danza e della musica, ed è possibile assistere a uno spettacolo di danze tradizionali sia in un museo che durante una festa spontanea nelle strade di un villaggio.
Il calendario della stagione culturale omanita è ricco di eventi.

In primo luogo il programma di musica classica e operistica della Royal Opera House di Muscat (www.rohmuscat.org). Realizzata nella capitale su precisa volontà del Sovrano (grande appassionato di musica classica), è stata inaugurata nell’ottobre del 2011, con Turandot di Puccini diretta da Placido Domingo.
Si tratta non solo dell’unico teatro d’opera presente nella penisola arabica ma di una struttura di particolare bellezza in cui il connubio tra linee architettoniche tipicamente arabe ed elementi propri dei teatri d’opera occidentali, crea un insieme di rara ed elegante suggestione.
La “Royal Opera House” dispone di un’orchestra di 120 elementi, interamente costituita da giovani omaniti. Ed è una formazione già molto apprezzata e non solo nel vicino oriente.
A tutti gli effetti, il teatro dell’opera di Muscat si candida ad entrare nella top ten mondiale.

Tra gennaio e febbraio si svolge il festival di Mascate; feste ed eventi in tutta la capitale interamente dedicati alle tradizioni omanite (www.muscat-festival.com).
A luglio/agosto si tiene il festival di Shalala che celebra la stagione del khareef (caratterizzata da temperature fresche e il rifiorire della vegetazione) con un ampio calendario di concerti e spettacoli folkloristici (www.shalalatourismfestival.com).

La cucina tradizionale omanita offre poche specialità. Sostanzialmente è mutuata, per la più parte della cucina indiana. Un altro dei segni profondi dello stretto rapporto intercorso tra i due paesi nel corso dei secoli. Fatto sta che il curry all'indiana è, in pratica, il piatto nazionale. Il tipico menu propone curry che il cuoco ha preparato quel giorno e poco altro, ma i cibi sono in genere piuttosto buoni, specialmente nella miriade di piccoli ristoranti di Muscat e Salalah.
Nel centro  di El Seeb, porto peschereccio dotato di un importante mercato del pesce, il lungomare, la sera, si popola di piccoli chioschi di grigliatori che preparano, sulla brace, la specialità del luogo; spiedini di calamari.
Le bevande alcoliche si trovano in vendita soltanto nei principali alberghi e nei ristoranti di lusso.